Cremazione

Per procedere alla cremazione del defunto è necessario che egli abbia espresso tale volontà in uno dei modi seguenti:

  1. per iscritto
  2. comunicandolo verbalmente ai familiari
  3. iscrivendosi ad una associazione che abbia come fine statutario la cremazione dei propri associati (es. Socrem)

Affidatevi ai nostri funzionari per ulteriori informazioni e alla loro esperienza e professionalità per attuare le procedure necessarie.

Dopo la cremazione è possibile:

  1. tumulare le ceneri in un cimitero
  2. affidamento delle ceneri. Il parente affidatario deve conservare presso la propria abitazione le ceneri del defunto
  3. dispersione delle ceneri. In questo caso si possono avere tre possibilità:
  • in un cimitero, nel cinerario comune o nel Giardino delle Rimembranze
  • in area privata ma fuori dai centri abitati
  • in natura (mare, lago, fiume, prato, aria) in questo caso il defunto deve aver manifestato tale volontà per iscritto tramite testamento oppure con dichiarazione ad una associazione che abbia come fine statutario la cremazione dei propri associati. Nella disposizione testamentaria o nella dichiarazione all’associazione deve essere indicato esplicitamente il luogo in cui le ceneri devono essere disperse.